schede tematiche di educazione alla fede - Regione · PDF file(Sul cartellone potrebbe essere...

Click here to load reader

  • date post

    16-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    214
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of schede tematiche di educazione alla fede - Regione · PDF file(Sul cartellone potrebbe essere...

Le Beatitudini Cuore della Felicit

Beati i poveri in spirito Beati i puri di cuore

Itinerario di Educazione alla fede per i fanciulli

AREA VERSO LA

MATURIT UMANA

Beati i poveri in Spirito TROVARE NELLA POVERT DI SPIRITO, LA STRADA MAESTRA

DELLINCONTRO CON DIO E I FRATELLI MOVIMENTI CONOSCENZE ATTEGGIAMENTI ESPERIENZE

Da percepirsi piccoli e poveri

in un mondo grande e bisognoso, a scoprirsi importanti con lo spicciolo ricevuto e da donare della propria vita

SETEMBRE-DICEMBRE 2014

Lc 18,15-17

Gli presentavano anche i bambini perch li accarezzasse, ma i discepoli, vedendo ci li rimproveravano. Allora Ges li fece venire avanti e disse: Lasciate che i bambini vengano a me, non glielo impedite perch a chi come loro appartiene il regno di Dio.

In verit vi dico: chi non accoglie il regno di Dio come un bambino, non vi entrer.

- Capacit di cogliere che ogni persona, adulta o bambina, ricca o povera importante e preziosa e che i piccoli e i poveri, in particolare, hanno un posto privilegiato nel cuore di Dio

Riconoscersi bisognosi di Dio e gli uni

a. Drammatizzazione del brano evangelico proposto. Successivamente si condivider ci che ciascuno ha vissuto nella propria interpretazione (la gente che porta i bambini a Ges, i discepoli che protestano e, specialmente, Ges e i bambini). b. Ogni bambino completer su di un cartellone la frase: Abbracciami Ges quando componendo cos una preghiera tutti insieme. Esempio: Abbracciami Ges quando ho bisogno di un amico; quando mi sento solo; quando ho bisogno di pi amore per portarlo a chi triste, ecc. (Sul cartellone potrebbe essere gi stata disegnata la scena di Ges e i bambini, da far colorare ai ragazzi stessi, mentre riflettono sulla propria frase da completare) Presentazione di una testimone Venerabile Serafina Cinque

Gioco Sposta il mattone: ogni coppia di

Gv 15,4-5,11

Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non pu far frutto da se stesso se non rimane nella vite, cos anche voi se non rimanete in me. Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me e io in lui, fa molto frutto, perch senza di me non potete far nulla. Questo vi ho detto perch la vostra gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena.

Gv 6,1-13 La moltiplicazione dei pani

c qui un ragazzo che ha cinque pani dorzo e due pesci; ma che cos questo per tanta gente?

degli altri per crescere, portare frutti ed essere nella gioia

Capacit di lasciarsi guidare nella

scoperta e nella condivisione dei propri doni

partecipanti deve compiere un certo percorso in modo che uno dei due componenti viaggi sempre in piedi su uno dei due mattoni a disposizione della coppia stessa. Un compagno sposter quindi i mattoni in continuazione in modo che laltro possa arrivare alla fine del percorso. Se cade, la coppia deve riprendere la gara dallinizio.

Volendo fare una visita ad un conoscente/nonnino/ammalato si propone di far pescare ai ragazzi un bigliettino: troveranno scritta una parola (fiore, sole, sorriso, amore). In modo creativo ciascuno preparer un dono da offrire a partire dalla parola ricevuta. Esempio: fiore: raccoglier dei fiori di campo da donare; sole: far un disegno con un panorama e un bellissimo sole; sorriso: preparer delle barzellette da raccontare; amore: comporr una poesia da recitare; ecc. Lettura e condivisione su Quel bellordine di cose, in Maria Pia Latorre, La Missione di Marzo, Ed. Elledici, 2010, pp. 31-33

AREA VERSO LINCONTRO

AUTENTICO CON

GES CRISTO

Beati i puri di cuore Scoprire di essere cercati da Dio per ricevere un cuore nuovo, puro, capace di amare

MOVIMENTI CONOSCENZE ATTEGGIAMENTI ESPERIENZE

Dalla conoscenza raccontata di Ges allincontro con Lui nella Parola, nei Sacramenti, nei fratelli

ANNO 2015

Salmo 73 (72) 1.23-26.28

Quanto buono Dio con i giusti, con gli uomini dal cuore puro!

tu mi hai preso per la mano destra.

la roccia del mio cuore Dio, Il mio bene stare vicino a Dio...

Salmo 11,7

Giusto il Signore, ama le cose giuste; gli uomini retti vedranno il suo volto

Ger 31,33b-34

dice il Signore: Porr la mia legge nel loro animo, la scriver sul loro cuore.

Allora io sar il loro Dio ed essi il

Capacit di avvertire la bont di Dio che si estende su tutto e su tutti

Capacit di partecipare con coinvolgimento e gioia alla vita sacramentale

Il gioco delle 3 B: Consiste nel far trovare o disegnare o realizzare con il Das, degli oggetti da presentare successivamente al gruppo esponendone le caratteristiche benefiche, la bellezza e la bont. Esempio: di un fiore si potr dire che il guardarlo fa felice il cuore, che la sua una bellezza particolare , e che il suo nettare fa fare alle api del buon miele

Celebrazione della Riconciliazione / Festa del Perdono

Inserimento di lettere di Maria De Mattias nel

mio popolo io perdoner la loro iniquit e non mi ricorder pi del loro peccato.

Gv 13,34-35

Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri; come io ho amato voi, cos amatevi anche voi gli uni gli altri.

Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri.

Capacit di riconoscere in Ges il vero Amico, che mi ama a mi invita ad

imitarlo nellamore

testo della celebrazione sul tema della riconciliazione

Visione del film: Marcellino pane e vino

AREA VERSO UNINTENSA

Beati i puri di cuore Scoprire di essere parte di una grande sola famiglia, quella di Dio, in cui Ges insegna a fare

APPARTENENZA

ECCLESIALE

della nostra vita un dono luno per laltro

MOVIMENTI CONOSCENZE ATTEGGIAMENTI ESPERIENZE

Dalla piccola famiglia di origine alla Famiglia di famiglie riunita nel nome di Ges

ANNO 2015

Salmo 24, 1-6

Chi salir il monte del Signore, chi star nel suo luogo santo? Chi ha mani innocenti e cuore puro, chi non pronuncia menzogna, chi non giura a danno del suo prossimo

Mt 6,9-14

Voi dunque pregate cos: Padre nostro

Lc 6,19-21:

Non accumulatevi tesori sulla terra, dove tignola e ruggine consumano e dove ladri scassinano e rubano; accumulatevi invece tesori nel cielo, dove n tignola n ruggine consumano, e dove ladri non

scassinano e non rubano. Perch l dov il tuo tesoro, sar anche

Capacit di vedere in ognuno un fratello, perch tutti abbiamo lo stesso Pap

Capacit di guardare oltre i propri interessi e di vedere il fratello con i suoi bisogni e le sue necessit

- gioco a coppie IL MUTO: uno dei bambini riceve una frase da comunicare solo con i gesti al suo compagno. Quando avr fatto toccher al compagno, con un altro messaggio. Vincer colui che, nel minor tempo, avr interpretato meglio la frase.

OBIETTIVO: fare esperienza di come, nonostante i popoli sulla terra siano tanti e con lingue diverse, comunque potremo sempre intenderci, perch siamo ununica grande famiglia

a. Fare un esercizio di lettura dei tesori che hanno trovato posto nel nostro cuore, valutando insieme se hanno scadenza, se sono a lunga conservazione, oppure se sono per sempre

b. Visione di documentari riguardanti bambini in terra di missione. Pensare insieme ad un aiuto da dare ad una famiglia in difficolt o ad una missione in particolare, preparando un apposito salvadanaio che ricorder questo impegno;

il tuo cuore.

Lc 10,29-37:

Parabola del Buon Samaritano

Atti 20,35:

Vi pi gioia nel dare che nel ricevere

Lesperienza di S. Maria De Mattias che si priva delle sue scarpe per darle ad una poverella.

Capacit di riconoscersi in cammino con i fratelli, e disponibili a condividere ci che si e ci che si ha

- Fare una visita ad una persona sola o ammalata, portandogli un pensierino preparato dai ragazzi, pregando insieme, condividendo con lui un po di tempo, ascoltando la storia della sua vita, offrendogli una canzoncina,

Lettura del testo e condivisione del testo di N. Spezzati, GIOIA DI VIVERE- UNA COMUNIT IN LIBERIA

AREA VERSO LA VITA

Beati i puri di cuore Percepire che Ges, non soltanto ci ama e ci perdona, ma si fida anche di noi e ci invita a

COME UNA

VOCAZIONE

seguirLo per imparare ad amare e servire i fratelli come ha fatto Lui

MOVIMENTI CONOSCENZE ATTEGGIAMENTI ESPERIENZE

Dalla scoperta dei talenti di cui Dio ci ha fatto dono, alla consapevolezza che Egli ci chiama a metterli a frutto, per rendere pi bella la nostra stessa vita e quella dei fratelli

ANNO 2015

Mt 25,14-30 Parabola dei talenti

Gv 12,24

se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane solo; se invece muore produce molto frutto.

Mt 22,35-39

- un dottore della Legge interrog Ges: Maestro, qual il pi grande comandamento? Gli rispose: Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo il pi grande e il primo dei comandamenti. E il secondo simile al primo: Amerai il prossimo tuo come te stesso

- S. M. De Mattias: una vita intessuta di amore totale per Dio

Capacit di farsi delle domande, di mettersi in gioco, per scoprire i propri talenti

Capacit di cogliere i valori proposti dal Vangelo

a. Piantare dei semi o degli alberelli di cui poi prendersi cura e vederne, un giorno, anche

i frutti

b. Gioco Caccia al tesoro d