I Libri dell’Antico - .dell’Antico Testamento utilizzato dalla nascente chiesa cristiana ...

download I Libri dell’Antico - .dell’Antico Testamento utilizzato dalla nascente chiesa cristiana ...

of 54

  • date post

    09-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    212
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of I Libri dell’Antico - .dell’Antico Testamento utilizzato dalla nascente chiesa cristiana ...

I Libri dellAntico Testamento

La parola Canone deriva dal greco (canon) che significa metro, regolo e quindi regola, norma o modello

Forse deriva a sua volta dallebraico kaneh, ossia giunco o canna

L'uomo aveva in mano una canna per misurare, lunga sei cubiti, di un cubito e un palmo ciascuno (Ezechiele 40:5).

Su quanti cammineranno secondo questa regola siano pace e misericordia, e cos siano sull'Israele di Dio (Galati 6:16).

Crediamo ed accettiamo lintera Bibbia come la ispirata Parola di Dio, unica, infallibile ed autorevole regola della nostra fede e della nostra condotta (Articoli di fede A.D.I.)

Il Canone dellAntico Testamento lelenco dei libri che, assieme a quelli del Nuovo Testamento, costituiscono la regola per i credenti

Questi libri hanno dimostrato nel tempo i criteri di ispirazione e autorevolezza

stata la Tradizione apostolica a far discernere alla Chiesa quali scritti dovessero essere compresi nellelenco dei Libri Sacri. Questo elenco completo chiamato Canone delle Scritture (Catechismo della Chiesa Cattolica, 120)

Accade cos che la Chiesa, alla quale affidata la trasmissione e linterpretazione della Rivelazione, attinga la sua certezza su tutte le cose rivelate non dalla sola Sacra Scrittura. Perci luna e laltra devono essere accettate e venerate con pari sentimento di piet e di rispetto (Catechismo della Chiesa Cattolica, 82)

La posizione dei riformatori protestanti molto diversa - Sola Scriptura e quindi non la Tradizione assieme alle Scritture sotto il Magistero della Chiesa

La Bibbia non una raccolta autorizzata di libri, ma una raccolta di libri autorevoli

I libri erano considerati canonici per la loro natura intrinseca o in virt dellautorit dei loro autori, prima ancora di venir raccolti in un canone (Aggiungi alla Fede la Conoscenza, GBU)

Gli Ebrei oggi usano la parola inventata Tanakh per rappresentare la totalit delle loro Scritture

Questo corrisponde alle tre divisioni delle scritture ebraiche: Torah (i cinque libri di Mos)

Neviim (i profeti)

Ketuvim (gli Scritti Sacri)

Poi disse loro: "Queste sono le cose che io vi dicevo quand'ero ancora con voi: che si dovevano compiere tutte le cose scritte di me nella legge di Mos, nei profeti e nei Salmi". Allora apr loro la mente per capire le Scritture (Luca 24:44-45)

La divisione dei 24 libri nelle Scritture Ebraiche come segue:

Il Torah (5 libri): Genesi, Esodo, Levitico, Numeri, Deuteronomio

I Profeti (8 libri):

Anteriori: Giosu, Giudici, Samuele, Re

Posteriori: Isaia, Geremia, Ezechiele, Profeti Minori (un libro con 12 profeti)

Gli Scritti (11 libri): Salmi, Proverbi, Giobbe, Cantico dei Cantici, Rut, Lamentazioni, Ecclesiaste, Ester, Daniele, Esdra/Neemia, Cronache

I 24 libri corrispondono ai 39 libri dellAntico Testamento nelle edizioni della Bibbia usate dalle chiese protestanti ed evangeliche

Nella Bibbia cristiana, lordine dei libri diverso: 17 Libri storici (da Genesi a Ester)

5 Libri sapienziali (da Giobbe a Cantico dei Cantici)

17 Libri profetici (da Isaia a Malachia)

Le edizioni cattoliche comprendono altri 7 libri e passi aggiunti a Ester e Daniele

Questo libri sono chiamati apocrifi dai protestanti e deuterocanonici dai cattolici

Dopo la conquista dellimpero persiano da Alessandro Magno, la lingua greca si diffuse nel Vicino Oriente

Le comunit ebraiche fuori dalla Giudea sentivano il bisogno di disporre delle Scritture in greco, perch non usavano n lebraico n laramaico nella vita quotidiana

Iniziando nel regno di Tolomeo Filadelfo (285-246 a.C.) fu preparata una traduzione delle Scritture in greco, partendo probabilmente dal Torah

La leggenda racconta che fu richiesto al Sommo Sacerdote di mandare degli studiosi, e da Gerusalemme sarebbero arrivati 6 per ogni trib, ossia 72 traduttori che in 72 giorni tradussero le Scritture in greco

Sembra pi probabile che lopera sia stata portata a termine nellarco di circa centanni da diversi traduttori

La versione dei Settanta divenne il testo dellAntico Testamento utilizzato dalla nascente chiesa cristiana

Oltre ai libri di cui abbiamo il testo in ebraico, le edizioni della versione dei Settanta contengono altri libri di cui esiste solo il testo in greco

Questi libri sono chiamati apocrifi dalla parola greca , (apocrufos) che significa nascosto, ossia segreto e difficile da capire

Il libro di 4 Esdra dice che dopo la distruzione delle Scritture nel rogo del tempio, Esdra dett 94 libri, di cui 24 per tutti e 70 solo per i saggi

I 24 corrispondono probabilmente allattuale canone delle Scritture Ebraiche

Nel prologo del libro di Siracide, il traduttore, nipote di Ges Ben Sira, scrisse nel 132 a.C.

Molti e importanti insegnamenti ci sono dati dalla legge, dai profeti e dagli altri scritti successivi, per i quali bene dar lode a Israele quanto a dottrina e sapienza

Per questo motivo, mio nonno Ges, dopo essersi dedicato per tanto tempo alla lettura della legge, dei profeti e degli altri libri dei nostri padri, avendone conseguito una notevole competenza, fu indotto pure lui a scrivere qualche cosa su ci che riguarda la dottrina e la sapienza

Siete dunque invitati a farne la lettura con benevola attenzione e ad essere indulgenti se, nonostante limpegno posto nella traduzione, sembrer che non siamo riusciti a rendere la forza di certe espressioni. Difatti le cose dette in ebraico non hanno la medesima forza quando vengono tradotte in unaltra lingua. E non solamente questopera, ma anche la stessa legge, i profeti e il resto dei libri nel testo originale conservano un vantaggio non piccolo. (Traduzione CEI 2008)

Da questa testimonianza vediamo che gi nel secondo secolo avanti Cristo:

Le tre categorie delle Scritture Ebraiche erano conosciute

Si riconosceva la superiorit dei testi in ebraico

Alla fine del primo secolo d.C., lo storico ebreo Giuseppe Flavio scrisse in Contro Apione:

Poich non abbiamo tra noi una moltitudine di libri in contraddizione tra loro (come i Greci) ma solo 22 libri che contengono la storia dei tempi passati e che giustamente si considerano divini; di cui 5 appartengono a Mos dalla morte di Mos fino al regno di Artaserse re di Persia, i profeti successivi a Mos scrissero quello che avvenne ai loro tempi in 13 libri. Gli ultimi 4 libri contengono inni a Dio e precetti per la condotta della vita umana.

vero che la nostra storia dopo Artaserse stata scritta nei particolari, ma non stata considerata di pari autorit di prima dai nostri progenitori, perch non c stata una successione di profeti da allora; e quanto abbiamo dato credito a questi libri della nostra nazione evidente da quello che facciamo; perch bench sia passato tanto tempo, nessuno ha osato aggiungere alcunch a essi, togliere qualcosa da essi, o fare alcuna modifica; ma diventato naturale per tutti gli Ebrei fin dalla loro nascita stimare che questi libri contengano le dottrine divine e di perseverare in essi e, se necessario, essere disposti a morire per essi.

Giuseppe Flavio parl della mancanza dei profeti riconosciuto dopo Artaserse

Uno dei criteri principali per accettare un libro nel Canone dellAT il collegamento con un profeta e nel NT con un apostolo

Perch vi ricordiate le parole gi dette dai santi profeti, e il comandamento del Signore e Salvatore trasmessovi dai vostri apostoli (2 Pietro 3:2)

Siete stati edificati sul fondamento degli apostoli e dei profeti, essendo Cristo Ges stesso la pietra angolare (Efesini 2:20)

Ci sono ventidue libri . . . Questo prologo delle Scritture pu concorrere per cos dire alla difesa di tutti i libri che traduciamo dallebraico in latino: affinch siamo in grado di sapere che tutto ci che al di fuori va incluso negli apocrifi.

Girolamo consigli di stare bene attenti a tutti quanti i libri apocrifi. Se qualche volta [si] avesse intenzione di consultarli, non per trarne verit dogmatiche ma solo per contemplarne devotamente i simboli, [si] sappia che gli autori non sono quelli che figurano nelle rispettive intestazioni e che ci sono frammischiati non pochi elementi falsi, per cui occorre una grande prudenza per discernere loro nel fango

Nel Concilio di Trento (1546), alcuni dei libri apocrifi dellAntico Testamento furono giudicati canonici e vennero designati deuterocanonici perch diventati canonici in un secondo tempo

Questa misura fece parte della Controriforma per contrastare gli insegnamenti dei Riformatori

Nei libri deuterocanonici ci sono alcuni passi che sono stati usati per appoggiare le dottrine di preghiere e suffragi per i defunti, e delle opere meritorie per la salvezza

Perch, se non avesse avuto ferma fiducia che i caduti sarebbero risuscitati, sarebbe stato superfluo e vano pregare per i morti. Ma se egli pensava alla magnifica ricompensa riservata a coloro che si addormentano nella morte con sentimenti di piet, la sua considerazione era santa e devota. Perci egli fece offrire il sacrificio espiatorio per i morti, perch fossero assolti dal peccato (2 Maccabei 12:44,45).

stabilito che gli uomini muoiano una volta sola, dopo di che viene il giudizio (Ebrei 9:27).

Lelemosina salva dalla morte e purifica da ogni peccato (Tobia 12:9)

Lacqua spegne il fuoco che divampa, lelemosina espia i peccati (Siracide 3:30)

Egli ci ha salvati non per opere giuste da noi compiute, ma per la sua misericordia, mediante il bagno della rigenerazione e del rinnovamento dello Spirito Santo, che egli ha sparso abbondantemente su di noi per mezzo d