I Libri dell’Antico - adivenezia.it · dell’Antico Testamento utilizzato dalla nascente chiesa...

of 54 /54
I Libri dell’Antico Testamento

Embed Size (px)

Transcript of I Libri dell’Antico - adivenezia.it · dell’Antico Testamento utilizzato dalla nascente chiesa...

I Libri dellAntico Testamento

La parola Canone deriva dal greco (canon) che significa metro, regolo e quindi regola, norma o modello

Forse deriva a sua volta dallebraico kaneh, ossia giunco o canna

L'uomo aveva in mano una canna per misurare, lunga sei cubiti, di un cubito e un palmo ciascuno (Ezechiele 40:5).

Su quanti cammineranno secondo questa regola siano pace e misericordia, e cos siano sull'Israele di Dio (Galati 6:16).

Crediamo ed accettiamo lintera Bibbia come la ispirata Parola di Dio, unica, infallibile ed autorevole regola della nostra fede e della nostra condotta (Articoli di fede A.D.I.)

Il Canone dellAntico Testamento lelenco dei libri che, assieme a quelli del Nuovo Testamento, costituiscono la regola per i credenti

Questi libri hanno dimostrato nel tempo i criteri di ispirazione e autorevolezza

stata la Tradizione apostolica a far discernere alla Chiesa quali scritti dovessero essere compresi nellelenco dei Libri Sacri. Questo elenco completo chiamato Canone delle Scritture (Catechismo della Chiesa Cattolica, 120)

Accade cos che la Chiesa, alla quale affidata la trasmissione e linterpretazione della Rivelazione, attinga la sua certezza su tutte le cose rivelate non dalla sola Sacra Scrittura. Perci luna e laltra devono essere accettate e venerate con pari sentimento di piet e di rispetto (Catechismo della Chiesa Cattolica, 82)

La posizione dei riformatori protestanti molto diversa - Sola Scriptura e quindi non la Tradizione assieme alle Scritture sotto il Magistero della Chiesa

La Bibbia non una raccolta autorizzata di libri, ma una raccolta di libri autorevoli

I libri erano considerati canonici per la loro natura intrinseca o in virt dellautorit dei loro autori, prima ancora di venir raccolti in un canone (Aggiungi alla Fede la Conoscenza, GBU)

Gli Ebrei oggi usano la parola inventata Tanakh per rappresentare la totalit delle loro Scritture

Questo corrisponde alle tre divisioni delle scritture ebraiche: Torah (i cinque libri di Mos)

Neviim (i profeti)

Ketuvim (gli Scritti Sacri)

Poi disse loro: "Queste sono le cose che io vi dicevo quand'ero ancora con voi: che si dovevano compiere tutte le cose scritte di me nella legge di Mos, nei profeti e nei Salmi". Allora apr loro la mente per capire le Scritture (Luca 24:44-45)

La divisione dei 24 libri nelle Scritture Ebraiche come segue:

Il Torah (5 libri): Genesi, Esodo, Levitico, Numeri, Deuteronomio

I Profeti (8 libri):

Anteriori: Giosu, Giudici, Samuele, Re

Posteriori: Isaia, Geremia, Ezechiele, Profeti Minori (un libro con 12 profeti)

Gli Scritti (11 libri): Salmi, Proverbi, Giobbe, Cantico dei Cantici, Rut, Lamentazioni, Ecclesiaste, Ester, Daniele, Esdra/Neemia, Cronache

I 24 libri corrispondono ai 39 libri dellAntico Testamento nelle edizioni della Bibbia usate dalle chiese protestanti ed evangeliche

Nella Bibbia cristiana, lordine dei libri diverso: 17 Libri storici (da Genesi a Ester)

5 Libri sapienziali (da Giobbe a Cantico dei Cantici)

17 Libri profetici (da Isaia a Malachia)

Le edizioni cattoliche comprendono altri 7 libri e passi aggiunti a Ester e Daniele

Questo libri sono chiamati apocrifi dai protestanti e deuterocanonici dai cattolici

Dopo la conquista dellimpero persiano da Alessandro Magno, la lingua greca si diffuse nel Vicino Oriente

Le comunit ebraiche fuori dalla Giudea sentivano il bisogno di disporre delle Scritture in greco, perch non usavano n lebraico n laramaico nella vita quotidiana

Iniziando nel regno di Tolomeo Filadelfo (285-246 a.C.) fu preparata una traduzione delle Scritture in greco, partendo probabilmente dal Torah

La leggenda racconta che fu richiesto al Sommo Sacerdote di mandare degli studiosi, e da Gerusalemme sarebbero arrivati 6 per ogni trib, ossia 72 traduttori che in 72 giorni tradussero le Scritture in greco

Sembra pi probabile che lopera sia stata portata a termine nellarco di circa centanni da diversi traduttori

La versione dei Settanta divenne il testo dellAntico Testamento utilizzato dalla nascente chiesa cristiana

Oltre ai libri di cui abbiamo il testo in ebraico, le edizioni della versione dei Settanta contengono altri libri di cui esiste solo il testo in greco

Questi libri sono chiamati apocrifi dalla parola greca , (apocrufos) che significa nascosto, ossia segreto e difficile da capire

Il libro di 4 Esdra dice che dopo la distruzione delle Scritture nel rogo del tempio, Esdra dett 94 libri, di cui 24 per tutti e 70 solo per i saggi

I 24 corrispondono probabilmente allattuale canone delle Scritture Ebraiche

Nel prologo del libro di Siracide, il traduttore, nipote di Ges Ben Sira, scrisse nel 132 a.C.

Molti e importanti insegnamenti ci sono dati dalla legge, dai profeti e dagli altri scritti successivi, per i quali bene dar lode a Israele quanto a dottrina e sapienza

Per questo motivo, mio nonno Ges, dopo essersi dedicato per tanto tempo alla lettura della legge, dei profeti e degli altri libri dei nostri padri, avendone conseguito una notevole competenza, fu indotto pure lui a scrivere qualche cosa su ci che riguarda la dottrina e la sapienza

Siete dunque invitati a farne la lettura con benevola attenzione e ad essere indulgenti se, nonostante limpegno posto nella traduzione, sembrer che non siamo riusciti a rendere la forza di certe espressioni. Difatti le cose dette in ebraico non hanno la medesima forza quando vengono tradotte in unaltra lingua. E non solamente questopera, ma anche la stessa legge, i profeti e il resto dei libri nel testo originale conservano un vantaggio non piccolo. (Traduzione CEI 2008)

Da questa testimonianza vediamo che gi nel secondo secolo avanti Cristo:

Le tre categorie delle Scritture Ebraiche erano conosciute

Si riconosceva la superiorit dei testi in ebraico

Alla fine del primo secolo d.C., lo storico ebreo Giuseppe Flavio scrisse in Contro Apione:

Poich non abbiamo tra noi una moltitudine di libri in contraddizione tra loro (come i Greci) ma solo 22 libri che contengono la storia dei tempi passati e che giustamente si considerano divini; di cui 5 appartengono a Mos dalla morte di Mos fino al regno di Artaserse re di Persia, i profeti successivi a Mos scrissero quello che avvenne ai loro tempi in 13 libri. Gli ultimi 4 libri contengono inni a Dio e precetti per la condotta della vita umana.

vero che la nostra storia dopo Artaserse stata scritta nei particolari, ma non stata considerata di pari autorit di prima dai nostri progenitori, perch non c stata una successione di profeti da allora; e quanto abbiamo dato credito a questi libri della nostra nazione evidente da quello che facciamo; perch bench sia passato tanto tempo, nessuno ha osato aggiungere alcunch a essi, togliere qualcosa da essi, o fare alcuna modifica; ma diventato naturale per tutti gli Ebrei fin dalla loro nascita stimare che questi libri contengano le dottrine divine e di perseverare in essi e, se necessario, essere disposti a morire per essi.

Giuseppe Flavio parl della mancanza dei profeti riconosciuto dopo Artaserse

Uno dei criteri principali per accettare un libro nel Canone dellAT il collegamento con un profeta e nel NT con un apostolo

Perch vi ricordiate le parole gi dette dai santi profeti, e il comandamento del Signore e Salvatore trasmessovi dai vostri apostoli (2 Pietro 3:2)

Siete stati edificati sul fondamento degli apostoli e dei profeti, essendo Cristo Ges stesso la pietra angolare (Efesini 2:20)

Ci sono ventidue libri . . . Questo prologo delle Scritture pu concorrere per cos dire alla difesa di tutti i libri che traduciamo dallebraico in latino: affinch siamo in grado di sapere che tutto ci che al di fuori va incluso negli apocrifi.

Girolamo consigli di stare bene attenti a tutti quanti i libri apocrifi. Se qualche volta [si] avesse intenzione di consultarli, non per trarne verit dogmatiche ma solo per contemplarne devotamente i simboli, [si] sappia che gli autori non sono quelli che figurano nelle rispettive intestazioni e che ci sono frammischiati non pochi elementi falsi, per cui occorre una grande prudenza per discernere loro nel fango

Nel Concilio di Trento (1546), alcuni dei libri apocrifi dellAntico Testamento furono giudicati canonici e vennero designati deuterocanonici perch diventati canonici in un secondo tempo

Questa misura fece parte della Controriforma per contrastare gli insegnamenti dei Riformatori

Nei libri deuterocanonici ci sono alcuni passi che sono stati usati per appoggiare le dottrine di preghiere e suffragi per i defunti, e delle opere meritorie per la salvezza

Perch, se non avesse avuto ferma fiducia che i caduti sarebbero risuscitati, sarebbe stato superfluo e vano pregare per i morti. Ma se egli pensava alla magnifica ricompensa riservata a coloro che si addormentano nella morte con sentimenti di piet, la sua considerazione era santa e devota. Perci egli fece offrire il sacrificio espiatorio per i morti, perch fossero assolti dal peccato (2 Maccabei 12:44,45).

stabilito che gli uomini muoiano una volta sola, dopo di che viene il giudizio (Ebrei 9:27).

Lelemosina salva dalla morte e purifica da ogni peccato (Tobia 12:9)

Lacqua spegne il fuoco che divampa, lelemosina espia i peccati (Siracide 3:30)

Egli ci ha salvati non per opere giuste da noi compiute, ma per la sua misericordia, mediante il bagno della rigenerazione e del rinnovamento dello Spirito Santo, che egli ha sparso abbondantemente su di noi per mezzo di Cristo Ges, nostro Salvatore (Tito 3:5-6).

Il sangue di Ges, suo Figlio, ci purifica da ogni peccato (1 Giovanni 1:7)

Nellanno dodicesimo del regno di Nabucodonosor, che era il re degli Assiri nella grande citt di Nineve, Arfacsad regnava sui Medi a Ecbatana (Giuditta 1:1)

Nabucodonosor, re di Babilonia (604-562 a.C.), non fu mai chiamato re di Assur e non regn a Ninive, distrutta nel 612 da suo padre, Nabopolassar non si conosce nessun Arfacsad dalla storia. Il suo nome fa pensare a Fraorte (675-653), fondatore del regno di Media, che aveva come capitale Ecbatana (Appunti della Bibbia di Gerusalemme)

Le prime traduzioni della Bibbia in lingua moderna, a partire da quella di Lutero in tedesco, ponevano i libri apocrifi in una sezione tra lAntico e il Nuovo Testamento

Anche la traduzione Diodati comprendeva i libri apocrifi in unapposita sezione

Nel 19 secolo, le edizioni protestanti smisero di includere i libri apocrifi

Ai tempi di Ges, il Canone delle Scritture era gi chiuso:

La Scrittura non pu essere annullata (Giovanni 10:35)

Non pensate che io sia venuto per abolire la legge o i profeti; io sono venuto non per abolire ma per portare a compimento (Matteo 5:17)

Secondo Paolo, la Scrittura era affidata agli Ebrei

Qual dunque il vantaggio del Giudeo? Grande in ogni senso. Prima di tutto, perch a loro furono affidate le rivelazioni di Dio (Romani 3:1-2)

Laffermazione di Ges: Per questo la sapienza di Dio ha detto: "Io mander loro dei profeti e degli apostoli; ne uccideranno alcuni e ne perseguiteranno altri", affinch del sangue di tutti i profeti sparso fin dall'inizio del mondo sia chiesto conto a questa generazione; dal sangue di Abele fino al sangue di Zaccaria che fu ucciso tra l'altare e il tempio; s, vi dico, ne sar chiesto conto a questa generazione

(Luca 11:49-51) accenna al Canone Ebraico

Luccisione di Abele fu il primo omicidio nella Genesi mentre quello di Zaccaria fu lultimo nelle Scritture Ebraiche secondo lordine dei libri ma non in senso cronologico

Allora lo Spirito di Dio invest Zaccaria, figlio del sacerdote Ieoiada, il quale stando in piedi in mezzo al popolo, disse: "Cos dice Dio: Perch trasgredite i comandamenti del SIGNORE? Voi non prospererete; poich avete abbandonato il SIGNORE, anch'egli vi abbandoner". Ma quelli fecero una congiura contro di lui, e lo lapidarono per ordine del re, nel cortile della casa del SIGNORE (2 Cronache 24:20-21)

Lultima uccisione di un profeta nellAT era Uria pi di due secoli dopo (Geremia 26:23)

Tutti i libri delle Scritture Ebraiche sono citati o menzionati nel Nuovo Testamento, ad eccezione di Esdra, Neemia, Ester, Cantico dei Cantici ed Ecclesiaste

Non ci sono citazioni da libri deuterocanonici nel Nuovo Testamento

Linsegnamento del Nuovo Testamento fa riferimento ai libri dellAT ebraico e contrasta con alcuni insegnamenti nei libri apocrifi

Come evangelici, confermiamo il parere degli Ebrei, di Ges e gli apostoli, di Flavio Giuseppe, di Girolamo e dei Riformatori sui libri apocrifi

I libri storici dellAntico Testamento vengono suddivisi in due gruppi: Il Pentateuco (i cinque libri), corrispondente al

Torah ebraico, che tratta la storia dalla creazione fino alla soglia della terra promessa

Gli altri dodici libri storici che vanno dalla conquista della terra promessa al periodo dopo lesilio in Babilonia

La tradizione ebraica e la testimonianza del NT affermano che Mos lo scrittore del Pentateuco: Applicatevi dunque risolutamente a osservare e a

mettere in pratica tutto quel che scritto nel libro della legge di Mos (Giosu 23:6)

Il sacerdote Chilchia trov il libro della Legge del SIGNORE, data per mezzo di Mos (2 Cronache 34:14)

Non avete letto nel libro di Mos, nel passo del "pruno", come Dio gli parl ? (Marco 12:26)

Infatti, se credeste a Mos, credereste anche a me; poich egli ha scritto di me (Giovanni 5:46)

Per la compilazione della Genesi, possibile che Mos abbia avuto a disposizione delle tavole di argilla di propriet della famiglia di Abraamo con notizie sulla loro storia e genealogia. Ogni tavola finisce con la frase la posterit di o simile

La cosiddetta ipotesi documentale pretende invece di trovare nel Pentateuco tracce di documenti scritti da varie fonti in base alluso del nome Elohim oppure Yahweh per riferirsi a Dio.

La composizione finale sarebbe opera di un anonimo redattore prima dellesilio

Genesi: dalla creazione alla morte di Giuseppe. Dal capitolo 12 la storia si concentra sulla famiglia di Abraamo. Io porr inimicizia fra te e la donna, e fra la tua

progenie e la progenie di lei; questa progenie ti schiaccer il capo e tu le ferirai il calcagno (Genesi 3:15)

Lo scettro non sar rimosso da Giuda, n sar allontanato il bastone del comando dai suoi piedi, finch venga colui al quale esso appartiene e a cui ubbidiranno i popoli (Genesi 49:10)

Esodo: dalloppressione in Egitto alla costruzione del Tabernacolo Lagnello pasquale parla di Cristo che con la Sua

morte ci ha liberati dalla schiavit del peccato

Levitico: disposizioni per i sacrifici e per le feste annuali (Pasqua, Pentecoste, Capanne), gli anni sabatici e i giubilei I sacrifici parlano simbolicamente dellopera di

Cristo che si fece sacrificio per noi

Le disposizioni per la lebbra ci parlano del peccato e i suoi effetti nefasti

Numeri: i censimenti allinizio e fine dellEsodo e i pellegrinaggi nel deserto per 40 anni Il SIGNORE disse a Mos: "Frgiati un serpente

velenoso e mettilo sopra un'asta: chiunque sar morso, se lo guarder, rester in vita" (Numeri 21:8)

E, come Mos innalz il serpente nel deserto, cos bisogna che il Figlio dell'uomo sia innalzato, affinch chiunque crede in lui abbia vita eterna (Giovanni 3:14-15)

Deuteronomio: la legge ripetuta alla nuova generazione prima di entrare in Canaan sotto forma di cinque discorsi di Mos. Termina con la morte di Mos. Per te il SIGNORE, il tuo Dio, far sorgere in mezzo

a te, fra i tuoi fratelli, un profeta come me; a lui darete ascolto! (Deuteronomio 18:15)

Giosu: la storia della conquista di Canaan e la suddivisione tra le trib sotto la guida di Giosu Mentre Giosu era presso Gerico, egli alz gli

occhi, guard, ed ecco un uomo in piedi che gli stava davanti, tenendo in mano la spada sguainata. Giosu and verso di lui, e gli disse: "Sei tu dei nostri, o dei nostri nemici?" E quello rispose: "No, io sono il capo dell'esercito del SIGNORE; arrivo adesso". Allora Giosu cadde con la faccia a terra, si prostr e gli disse: "Che cosa vuol dire il mio Signore al suo servo?". Il capo dell'esercito del SIGNORE disse a Giosu: "Togliti i calzari dai piedi; perch il luogo dove stai santo". E Giosu fece cos (Giosu 5:13-15)

Giudici: il periodo tra la conquista e la monarchia caratterizzato da giudici mandati da Dio Poi Mano disse all'angelo del SIGNORE: "Qual il

tuo nome, affinch, quando si saranno adempiute le tue parole, noi ti rendiamo onore?" L'angelo del SIGNORE gli rispose: "Perch mi chiedi il mio nome? Esso meraviglioso" (Giudici 13:17-18)

Rut: una storia riguardante gli antenati di Davide durante il periodo dei giudici Salmon gener Boos da Raab; Boos gener Obed

da Rut; Obed gener Iesse, e Iesse gener Davide, il re (Matteo 1:5,6)

1 Samuele: dalla nascita di Samuele, ultimo dei giudici, alla morte di Saul, primo re Samuele, come profeta, sacerdote e giudice

prefigura Cristo che unisce in S questi tre uffici

2 Samuele: il regno di Davide Davide, pastore e re, ci parla anticipatamente di

Ges il Buon Pastore e Re dei re nato dalla stirpe di Davide secondo la carne (Romani 1:3)

1 Re: il regno di Salomone, la costruzione del tempio, la divisione del regno, fino al regno di Giosafat

2 Re: dal regno di Acazia alla caduta di Gerusalemme e la deportazione prima di Israele e poi di Giuda

1 Cronache: Genealogie e il regno di Davide

2 Cronache: la storia di Giuda fino alla caduta di Gerusalemme

I libri di Re e di Cronache trattano lo stesso periodo storico

Nel libro dei Re abbiamo notizie sia su Giuda che su Israele dopo la divisione del regno mentre il libro di Cronache si concentra sul regno di Giuda

Nel libro dei Re si parla spesso dei profeti, mentre in Cronache lenfasi sulle attivit dei leviti e dei sacerdoti nel tempio

Il libro dei Re fu probabilmente compilato allinizio dellesilio, mentre Cronache viene attribuito a Esdra, dopo il ritorno dallesilio

Esdra: leditto di Ciro, il primo ritorno dallesilio, la ricostruzione del tempio, la missione di Esdra e la separazione dai popoli pagani

Neemia: la ricostruzione delle mura di Gerusalemme e la lettura della legge di Dio a tutto il popolo

Ester: il complotto sventato contro gli Ebrei in Persia e le origini della festa dei Purim

Giobbe: le vicende di Giobbe, probabilmente ai tempi dei patriarchi. Alcuni credono sia stato scritto da Mos. Ma io so che il mio Redentore vive e che alla fine si

alzer sulla polvere. E quando, dopo la mia pelle, sar distrutto questo corpo, senza la mia carne, vedr Dio! (Giobbe 19:25-26)

Salmi: cantici e poemi spirituali. Circa la met sono attribuiti a Davide. I Salmi 2, 8, 16, 22, 23, 24, 40, 41, 45, 68, 72, 89, 102, 110

e 118 sono chiamati messianici perch parlano profeticamente di Cristo, il Messia

Proverbi: massime morali e spirituali con istruzioni per vivere una vita onesta. La maggior parte sono attribuiti a Salomone. Chi salito in cielo e ne disceso? Chi ha raccolto

il vento nel suo pugno? Chi ha racchiuso le acque nella sua veste? Chi ha stabilito tutti i confini della terra? Qual il suo nome e il nome di suo figlio? Lo sai tu? (Proverbi 30:4)

Ecclesiaste: riflessioni di un filosofo (il predicatore) che alla fine trova le risposte in Dio

Cantico dei Cantici: una poesia damore in cui si vede lamore di Cristo per la Sposa (la Chiesa)

I libri profetici vengono suddivisi in: Profeti maggiori - Isaia, Geremia + Lamentazioni,

Ezechiele, Daniele

Profeti minori - Osea, Gioele, Amos, Abdia, Giona, Michea, Naum, Abacuc, Sofonia, Aggeo, Zaccaria, Malachia

Questa distinzione si basa sulla lunghezza dei libri piuttosto che sulla validit del loro messaggio

Nelle Scritture Ebraiche, i profeti minori sono contenuti in un solo rotolo chiamato i dodici

Isaia: profeta in Giuda. Profeta del ritorno dallesilio e della redenzione. Contiene dei passi importanti sulla nascita e sulla morte di Cristo. Poich un bambino ci nato, un figlio ci stato

dato, e il dominio riposer sulle sue spalle; sar chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace (Isaia 9:5).

Egli stato trafitto a causa delle nostre trasgressioni, stroncato a causa delle nostre iniquit; il castigo, per cui abbiamo pace, caduto su di lui e mediante le sue lividure noi siamo stati guariti (Isaia 53:5).

Geremia: profeta a Gerusalemme fino alla sua caduta. Conosciuto come il profeta del pianto. Ma questo il patto che far con la casa d'Israele,

dopo quei giorni, dice il SIGNORE: io metter la mia legge nell'intimo loro, la scriver sul loro cuore, e io sar loro Dio, ed essi saranno mio popolo (Geremia 31:33)

Lamentazioni: attribuito a Geremia. Elegie in forma di acrostico sulla distruzione di Gerusalemme. Quando fu vicino, vedendo la citt, pianse su di

essa (Luca 19:41)

Ezechiele: profeta a Babilonia prima e dopo la caduta di Gerusalemme. Pieno di simbolismo sul futuro di Israele.

Infatti cos dice DIO, il Signore: Eccomi! io stesso mi prender cura delle mie pecore e andr in cerca di loro (Ezechiele 34:11)

Io sono il buon pastore; il buon pastore d la sua vita per le pecore (Giovanni 10:11)

Daniele: profeta a Babilonia durante limpero babilonese fino allinizio dellimpero medo-persiano. La seconda parte contiene delle visioni del futuro in stile apocalittico.

Osea: profeta di Israele, contemporaneo di Isaia. La sua amara esperienza con la moglie fu la base del messaggio dellamore di Dio per Israele. Chiamai mio figlio fuori dEgitto (Osea 11:1 -

citato in Matteo 2:15)

Gioele: profeta di Giuda che annuncia castighi e il giorno del Signore. Pietro cit Gioele quando predic il giorno della Pentecoste.

Amos: profeta in Israele bench proveniente da Giuda. Denuncia del peccato e dellingiustizia. Quel giorno io rialzer la capanna di Davide che

caduta, ne riparer i danni, ne rialzer le rovine, la ricostruir com'era nei giorni antichi (Amos 9:11)

Abdia: Profezia sulla rovina di Edom, antico nemico di Israele e discendenti da Esa

Giona: profeta di Israele inviato dal Signore a Ninive, capitale dellAssiria Poich, come Giona stette nel ventre del pesce tre

giorni e tre notti, cos il Figlio dell'uomo star nel cuore della terra tre giorni e tre notti (Matteo 12:40)

Michea: contemporaneo di Isaia. Profetizz che il Messia sarebbe nato a Betlemme Ma da te, o Betlemme, Efrata, piccola per essere tra

le migliaia di Giuda, da te mi uscir colui che sar dominatore in Israele, le cui origini risalgono ai tempi antichi, ai giorni eterni (Michea 5:1)

Naum: profezia sulla caduta di Ninive.

Abacuc: profezia sullinvasione babilonese di Giuda Ma il giusto per la sua fede vivr (Abacuc 2:4)

Com' scritto: "Il giusto per fede vivr" (Romani 1:17)

Sofonia: profetizz durante il regno di Giosia re di Giuda e contribu alle sue riforme

Aggeo: profeta del ritorno dallesilio babilonese. Esort a completare la ricostruzione del tempio.

Zaccaria: contemporaneo di Aggeo. Ecco, il tuo re viene a te; egli giusto e vittorioso,

umile, in groppa a un asino, sopra un puledro, il piccolo dell'asina (Zaccaria 9:9)

In quel giorno i suoi piedi si poseranno sul monte degli Ulivi, che sta di fronte a Gerusalemme, a oriente (Zaccaria 14:4)

Malachia: probabilmente contemporaneo di Neemia. Lultima voce profetica dellAT. Ecco, io vi mando il profeta Elia, prima che venga il

giorno del SIGNORE, giorno grande e terribile (Malachia 4:5)