καλ ς κα γαθός = bello e valoroso. Infatti secondo gli antichi greci la bellezza fisica...

of 11 /11

Embed Size (px)

Transcript of καλ ς κα γαθός = bello e valoroso. Infatti secondo gli antichi greci la bellezza fisica...

  • Slide 1
  • Slide 2
  • Slide 3
  • = bello e valoroso. Infatti secondo gli antichi greci la bellezza fisica era lo specchio del valore. Inoltre essere significava possedere una grande forza fisica e grande coraggio. Ottimo oratore=l inoltre, non doveva affermarsi solo in guerra ma anche nella vita sociale. Infatti doveva possedere la virt della parola e per mezzo di essa doveva saper convincere i cittadini a sostenere le sue opinioni. Vendicativo= la vendetta era latto che doveva dare gioia al cuore. Serviva soprattutto per rivendicare lanima della vittima, per dare sollievo ai parenti di questa e per essere stimati dall opinione pubblica (). = onore e fama. Gli eroi vivevano per compiere gesta gloriose in battaglia che avrebbero assicurato loro il ricordo eterno da parte dei posteri. Il pianto= Omero ci presenta scene in cui gli eroi piangono. Infatti nella cultura omerica le lacrime erano simbolo di virilit e impulsivit. Inoltre se gli eroi dovevano piangere dovevano farlo in modo enfatico e teatrale. = il favoreggiamento e lavversione degli di. Questi influenzavano molto landamento della battaglia e perci potevano essere favorevoli o avversi alleroe.
  • Slide 4
  • .... Questa linvocazione alla Musa con cui si apre lIliade e ci presenta subito il protagonista
  • Slide 5
  • Figlio di Teti e Peleo, Achille uno dei principali eroi della guerra di Troia; per eccellenza la figura dell eroe Omerico, altamente violento, tragico e soprannaturale. Egli viene spesso presentato in momenti dolorosi in cui piange e perci appare sensibile. Daltra parte ve ne sono altri in cui spietato e crudele come ad esempio quando non ha piet delle suppliche di Ettore morente.
  • Slide 6
  • ETTORE
  • Slide 7
  • Slide 8
  • PARIDE (Alessandro)
  • Slide 9
  • Da questi tre famosi esempi di eroi si pu dedurre anche la concezione eroica della morte: per gli eroi la morte non era un avvenimento negativo, essa doveva avvenire in battaglia in modo da poter ottenere il ricordo eterno nella fama e nella gloria. Questo pensiero era anche un modo per superare il timore della morte, in quanto la morte in guerra equivaleva all immortalit. Secondo poi le credenze greche, una volta morti, gli uomini, si recavano nel regno dellAde, dove a tutti aspettava la stessa sorte, tranne poi in alcuni casi in cui venivano assegnate pene infernali a coloro che avevano compiuto peccati verso le divinit.
  • Slide 10
  • In conclusione possiamo paragonare gli eroi del mondo greco con i nostri odierni supereroi...eroe omerico... eroe odierno Da queste due immagini si pu notare come la figura dell eroe si sia evoluta nel tempo, perch se prima un eroe era colui che lottava per essere ricordato, oggi una persona che si batte per difendere i pi deboli.
  • Slide 11
  • QUESTO LAVORO E STATO REALIZZATO DA: ALESSANDRA SANROCCO CATERINA CLEMENTE ILARIA MELE NICOLETTA COSTANZA IV F Prof.ssa Annalisa Divincenzo